L'Impero dei Draghi - Valerio Massimo Manfredi

Andare in basso

L'Impero dei Draghi - Valerio Massimo Manfredi

Messaggio  Giuliano il Dom Nov 18, 2007 8:20 pm

La storia narra di un gruppo di legionari romani che, traditi dal nemico che aveva proposto un incontro per negoziare la pace, si vedono assalire da un grande contingente di Persiani. In quell'imboscata cade prigioniero l'imperatore, Valeriano e i suo soldati di scorta.

Tutti i prigionieri vengono portati ad un campo di lavoro in Persia, dove incontrano un vecchio minatore, disposto ad aiutarli nella fuga, ma l'imperatore muore affaticato dal lavoro. Ne nasce una scena molto commovente in cui i legionari, pur di tributare gli onori funebri al loro imperatore rischiano la vita e vengono puniti ma colgono l'occasione e evadono da quella prigione per ritornare a Roma e per vendicare la morte dell'imperatore. Ma la strada del ritorno parte con la direzione opposta, durante la fuga incontrano uno strano personaggio, con lineamenti orientali a loro sconosciuti, che li ingaggia come sua scorta personale. E' il principe diseredato di uno dei tre regni in cui è divisa la mitica Sera Maior, la Cina. Partiranno così per un emozionante viaggio nell'impero cinese, tra battaglie, lutti e trionfi.

Il personaggio principale è il comandante dei legionari, Marco Metello Aquila, un uomo integerrimo cui i Persiani hanno ucciso la moglie durante l'assalto a tradimento in cui Metello è stato imprigionato. E' lui a dare ai suoi soldati la forza per andare avanti, e a guidarli sempre come se fossero ancora all'interno dell'impero.

Preso come un romanzo devo dire che mi è piaciuto, i più addentrati ed esperti conoscitori del mondo romano, forse troveranno qualche errore o qualche aggiustamento qua e la, ma per i più si presenta molto interessante... Valete

Anno 2005 Editore Mondadori Pagine 423 ISBN8804555823

_________________
·FABER·QUISQUE·EST·SUÆ·FORTUNÆ·
avatar
Giuliano
Centurio Primus Pilus
Centurio Primus Pilus

Numero di messaggi : 498
Età : 42
Città : Roma
Data d'iscrizione : 05.08.07

Visualizza il profilo http://www.legioneromana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: L'Impero dei Draghi - Valerio Massimo Manfredi

Messaggio  gaiusaurelius il Gio Nov 22, 2007 12:28 am

salve Giuliano
Leggendo la tua storia ,mi ritornato in mente che giusto poco tempo fa fu data la notizia di ritrovamenti che alcuni legionari erano arrivati in cina combatterono con l' imperatore cinese che rimase molto sorpreso per il modo che combatevano ,per come vivevano, quando erano accampati con gli altri soldati sul campo si vedovono molte tende ,invece per ilegionari si fortificavano in un quadrilatero formato da pali appuntiti ecc.
questo e stato scritto dal scrivano dell'imperatore cinese
vale
avatar
gaiusaurelius
Centurio Prior
Centurio Prior

Numero di messaggi : 125
Città : Urbe It/Antverpia B
Data d'iscrizione : 04.10.07

Visualizza il profilo http://www.legioxi.be

Torna in alto Andare in basso

Re: L'Impero dei Draghi - Valerio Massimo Manfredi

Messaggio  Giuliano il Gio Nov 22, 2007 4:40 am

gaiusaurelius ha scritto:salve Giuliano
Leggendo la tua storia ,mi ritornato in mente che giusto poco tempo fa fu data la notizia di ritrovamenti che alcuni legionari erano arrivati in cina combatterono con l' imperatore cinese che rimase molto sorpreso per il modo che combatevano ,per come vivevano, quando erano accampati con gli altri soldati sul campo si vedovono molte tende ,invece per ilegionari si fortificavano in un quadrilatero formato da pali appuntiti ecc.
questo e stato scritto dal scrivano dell'imperatore cinese
vale

Si, ho visto il documentario su SKY, ma le prove sembrerebbero non avere molte basi... esisteva un vaso cinese dove veniva riportato lo schieramento di battaglia di questi "stranieri" denominato a "Squame di pesce" che ricorderebbe molto la testudo. Ma il reperto sembrerebbe andato perso chissà dove... poi ci sono i rotoli dove un generale cinese riferisce degli scontri con questi invasori, che sarebbero di almeno un decennio antecedente alla battaglia di Carre, battaglia dalla quale si presumeva fosse scampato un folto gruppo di Romani, ma le date non coincidono, perciò resta il dubbio.
Si aspetta il rinvenimento di prove, c'è stato anche un campionamento di DNA della popolazione, che porta molti tratti occidentali, ma da lì passava la via della seta e con duemila anni di passaggi ormai portano un pò il sangue di tutto il mondo.
Aspettiamo

_________________
·FABER·QUISQUE·EST·SUÆ·FORTUNÆ·
avatar
Giuliano
Centurio Primus Pilus
Centurio Primus Pilus

Numero di messaggi : 498
Età : 42
Città : Roma
Data d'iscrizione : 05.08.07

Visualizza il profilo http://www.legioneromana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: L'Impero dei Draghi - Valerio Massimo Manfredi

Messaggio  Lisandro il Mer Gen 09, 2008 6:04 pm

Ho letto il libro, mi è piaciuto almeno fino a quando non sono arrivate le volpi nere o rosso non mi ricordo più che volavano e combattevano come ninja...... li mi sono cadute un pò le braccia..... Manfredi ha fatto di meglio.

Ciao
avatar
Lisandro
Miles gregarius
Miles gregarius

Numero di messaggi : 15
Età : 49
Città : Pessano con Bornago
Data d'iscrizione : 03.12.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: L'Impero dei Draghi - Valerio Massimo Manfredi

Messaggio  Exurge Roma il Ven Gen 11, 2008 5:13 pm

Concordo con Lisander.
avatar
Exurge Roma
Centurio Prior
Centurio Prior

Numero di messaggi : 84
Età : 54
Città : Bergomvm
Data d'iscrizione : 19.10.07

Visualizza il profilo http://www.exurge-roma.it

Torna in alto Andare in basso

Re: L'Impero dei Draghi - Valerio Massimo Manfredi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum