praefectus castrorum

Andare in basso

praefectus castrorum

Messaggio  GLADIO il Dom Nov 25, 2007 5:46 pm

La ricostruzione del PRAEFECTUS CASTRORUM è tra le più difficili e sofisticate.
La difficoltà è nella ricerca storica.
A differenza di altre classi militari dove, volendo, si può scegliere tra più soggetti, quello del PRAEFECTUS CASTRORUM è un campo molto ristretto.
Essendo stati realizzati dei campi stabili per le legioni, i "castra", ci fu l'esigenza di dare a questi acquartieramenti un comandante effettivo, cosi' tra gli ufficiali già conosciuti troviamo un nuovo ufficiale intermedio, il PRAEFECTUS CASTRORUM con ruolo di soprintendente del campo, qualifica che in assenza del LEGATUS e del primo tribuno lo poneva al comando della legione.
La scalata al grado di PRAEFECTUS CASTRORUM prendeva l'avvio dalla base, dagli umili ranghi, per non senza fatica giungere al centurionato, dal quale dopo anni di campagne militari si raggiungeva il grado di PRIMUS PILUS che si manteneva per un solo anno e che poteva essere il definitivo trampolino per raggiungere il grado di PRAEFECTUS CASTRORUM.
Un fulgido esempio è quello di POMPEO ASPER, che dopo aver servito come PRIMUS PILUS nella III Legio Cyrenaica fu nominato PRAEFECTUS della Legio Valeria Victrix.
I Centurioni provenienti per "evocatio" dalle coorti pretorie, o dalla condizione di "ex Equite Romano", non solo avevano una carriera più veloce ma potevano raggiungere il rango equestre.
Come armatura il PRAEFECTUS CASTRORUM era come un Centurione fornita di un armatura consona al grado con maggior numero di decorazioni militari.

(vedi la foto che ho inserito nella sezione galleria in foto e vedrete me vestito dell'armatura di PRAEFECTUS CASTRORUM)

GLADIO
Centurio Prior
Centurio Prior

Numero di messaggi : 113
Età : 44
Città : Caltanissetta/Sicilia
Data d'iscrizione : 03.10.07

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum