THYSSENKRUPP, L'ULTIMO SALUTO AI 4 OPERAI

Andare in basso

THYSSENKRUPP, L'ULTIMO SALUTO AI 4 OPERAI

Messaggio  Giuliano il Gio Dic 13, 2007 3:34 pm



TORINO - Suonano a lutto le campane nel Duomo, dove il cardinale Poletto celebra il rito funebre. Le bare sono state accolte all'esterno della chiesa da un lungo applauso della folla. Presente una delegazione della ThyssenKrupp, accompagnata dall'ambasciatore tedesco in Italia. Bandiere a mezz'asta e un minuto di silenzio in tutti gli stabilimenti del gruppo nel mondo. Prosegue l' inchiesta della magistratura, ma i tempi non saranno brevi. Ieri altri due morti in incidenti sul lavoro, a Milano e Roma.

''La salute non può essere un prodotto da vendere in cambio di un posto di lavoro. Nessuno può cadere nel peccato di non occuparsi a sufficienza della salute dei lavoratori''. Così il cardinale di Torino, monsignor Severino Poletto, citando uno scritto dell'Osservatore romano, ha stigmatizzato il tragico incidente sul lavoro nella sua omelia durante i funerali delle quattro vittime Antonio Schiavone, Roberto Scola, Angelo Laurino e Bruno Santino, morti nel rogo dell'acciaieria Thyessnkrupp.

"Deve emergere nella coscienza di tutti un impegno serio e responsabile: mai più morti come queste, mai più lavoratori dilaniati dal fuoco come questi quattro che abbiamo portato qui in una bara o i tre che ancora stanno lottando nei nostri ospedali per sopravvivere e ai quali vogliamo far giungere il nostro pensiero affettuoso e la nostra preghiera". Questo il monito dell'arcivescovo di Torino, cardinale Severino Poletto, nella sua omelia durante i funerali dei quattro operai morti all'acciaieria ThyssenKrupp. "Non succeda mai di dover recriminare 'dopo' ciò che si dovrebbe sempre impedire che accada prendendo per tempo le doverose precauzioni", ha aggiunto. Il cardinale ha ancora affermato che "non ci sono aggettivi adeguati per commentare questo modo atroce di morire. E' accaduto ciò che non dovrebbe mai accadere sul posto di lavoro, dove le persone si recano per guadagnarsi il pane col sudore e la fatica per costruire un futuro più sereno e più sicuro per sé e per i loro figli".

_________________
·FABER·QUISQUE·EST·SUÆ·FORTUNÆ·
avatar
Giuliano
Centurio Primus Pilus
Centurio Primus Pilus

Numero di messaggi : 498
Età : 42
Città : Roma
Data d'iscrizione : 05.08.07

Visualizza il profilo http://www.legioneromana.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum