Mitra

Andare in basso

Mitra

Messaggio  Exurge Roma il Dom Gen 20, 2008 7:34 pm

Per chi vuole conoscere Roma antica anche attraverso i comportamenti dei suoi legionari è indispensabile venire a conoscenza con il mitraismo.
Il mitraismo fu una religione di enorme diffusione nelle forze armate romane specie a partire dal III secolo d.C. e quindi nel tardo Impero.
Di origine persiana fu accolta a Roma ed incoraggiata da molti imperatori.
L'imperatore Aureliano, il promotore , fra le altre cose, della fortificazione delle mura di Roma ( recentemente crollate in un loro tratto Twisted Evil ) era figlio di una sacerdotessa di Mitra.
Si trattava di una religione iniziatica i cui riti dovevano essere mantenuti segreti. Il dio Mitra era per lo più raffigurato nella scena della tauromachia, l'uccisione di un toro. Alcuni ritengono che la corrida spagnola abbia antiche origini nel mitraismo.
Nel mitraismo i legionari romani trovavano probabilmente motivo di esaltazione delle virtù guerriere legate al coraggio.
Da non sottovalutare ( ma nemmeno da sopravalutare, ovviamente ) alcune similitudini tra il cristianesimo del tardo Impero ed il mitraismo.
Così Mitra veniva presentato come il dio che si fa uomo incarnandosi in una vergine ed abbandona il mondo terreno dopo 33 anni.
Più significativo forse il giorno della sua nascita , il 25 dicembre, in coincidenza con l'antica festività dei Saturnalia.
Del resto, si sa, la data in cui la Chiesa celebra la nascita di Cristo è convenzionale ( anche se, ovviamente, per i credenti questo particolare è del tutto ininfluente ).
avatar
Exurge Roma
Centurio Prior
Centurio Prior

Numero di messaggi : 84
Età : 54
Città : Bergomvm
Data d'iscrizione : 19.10.07

Visualizza il profilo dell'utente http://www.exurge-roma.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Mitra

Messaggio  LegioXI il Dom Gen 20, 2008 9:53 pm

C'è da aggiungere che il mitraismo ebbe molti seguaci anche tra la popolazione, tra i commercianti e tra gli schiavi.
Non fu mai veramente una alternativa, sebbene fosse molto diffuso, al paganesimo di "stato".
Essendo una religione di origine orientale Mitra era come Mazda persiano, rappresentato come il sole, la luce che sconfigge le tenebre.
C'è un filo immagionario che unisce tutte le credenze orientali, le quali ebbero seguaci all'interno dell'impero: le divinità adorate Mitra, Cibele, Iside ecc. non sono solo esseri soprannaturali che vivono nel loro "Olimpo", sono divinità che nascono, soffrono, muoiono, resuscitano ed interagiscono veramente con la vita che veniva vissuta in quel tempo. Sono divinità che vengono dal Cosmos e dominano la vita terrena.
Mitra e le altre divinità di origine orientale, prima di essere introdotte nell'impero dalle legioni orientali, nel corso dei secoli ebbero delle modifiche. Vi fu una sorta di "filtro" nel passaggio di detti culti nei territori ellenici, dove vi fu una identificazione con il dio Apollo.
Le similitudini presenti con il cristianesimo possono avere più spiegazioni, primo, e da non sottovalutare, è il terreno fertile che i seguaci del mitraismo avevano nel passaggio al Cristianesimo. Erano monoteisti, il loro dio non era un dio, "falso e bugiardo" come per molti secoli sono stati definiti gli dei del pantheon greco-romano, era il "campione" del dio "buono" Mazda che aveva, con la luce, sconfitto i demoni e salvato dall'oscurità. Egli governava sulla terra, sulla vegetazione ed era il giudice delle anime e ne decretava la salvezza, era onniscente, sempre presente e la sua nascita, da una vergine, era celebrata alla vigilia del solstizio d'inverno.
Credo che la spiegazione alle similitudini sia semplicemente il passaggio da un culto ad una altro. I primi cristiani, a motivo delle persecuzioni, si riunivano in catacombe fuori da sguardi indiscreti, cosa regolamente fatta per il mitraismo nelle caverne, in quanto la sua natura prevedeva la segretezza con una iniziazione. I luoghi una volta scelti per Mitra ora vedevano la celebrazione di Messe.
Credo che uno dei motivi percui il mitraismo non si sviluppò definitivamente nell'impero fu proprio questo: la segretezza, l'iniziazione e soprattutto la sua esclusiva natura maschile.
Sappiamo come la religione al tempo dell'antica Roma era in primo piano nella vita quotidiana delle persone, le donne avevano la stessa dignità e stessa possibilità di farne parte degli uomini, (basti pensare, ad esempio, al ruolo delle vestali riservato solo alle donne!) si poteva dire che il paganesimo era la religione di tutti.
Il cristianesimo rompeva questa barriera del mitraismo mettendo la donna affianco all'uomo, facendo anche lei parte del disegno divino. Il cristianesimo, quindi, non fu una religione per pochi eletti ma per tutti.
Anche i primi cristiani erano spaventati dalle somiglianze con il mitraismo perciò si cercò di darne una spiegazione e questa fu che il male sapeva della venuta del Salvatore, e cinquecento anni prima volle denigrare la natura Divina del Cristo favorendo una credenza con spiccate similarità.
Una volta divenuta la religione di stato, ed acquisito una sua forza, si cercò di togliere le vecchie credenze, costruendo sopra i mitrei (templi di Mitra) Chiese Cristiane.

Avrei voluto inserire alcune foto che ho scattato questa estate nel mitreo di Sutri, poi divenuto luogo di culto dedicato alla Madonna del Parto, ma non ci sono riuscita. Ho chiesto aiuto a Giuliano...

VALE


Ultima modifica di LegioXI il Ven Giu 06, 2008 1:58 pm, modificato 2 volte
avatar
LegioXI
Centurio Prior
Centurio Prior

Numero di messaggi : 193
Città : ROMA
Data d'iscrizione : 08.10.07

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Mitra

Messaggio  Exurge Roma il Lun Gen 21, 2008 1:46 pm

Ave
riguardo al carattere maschilista del mitraismo, la mia opinione ( per quel che può valere ) è un po' diversa. Credo che il limite alla diffusione del mitraismo risiedesse principalmente nel suo aspetto iniziatico ed esclusivo Questo tagliava fuori le donne, ma non solo : anche i coloni, gli schiavi, gli artigiani ma soprattutto molti barbari di cui abbondava l'esercito nel tardo Impero e che presumibilmente continuavano ad essere legati ai loro riti tribali. Tutto questo ne faceva un culto indubbiamente affascinante per il declinante esercito romano o romanizzato ma molto poco suscettibile di diffusione di massa e molto poco adatto ad una società che diveniva via via più ripiegata su stessa come quella del tardo Impero, in cui il Cristianesimo, viceversa, aveva molti più argomenti per catturarne l'emotività.

Vale
avatar
Exurge Roma
Centurio Prior
Centurio Prior

Numero di messaggi : 84
Età : 54
Città : Bergomvm
Data d'iscrizione : 19.10.07

Visualizza il profilo dell'utente http://www.exurge-roma.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Mitra

Messaggio  Giuliano il Lun Gen 21, 2008 5:15 pm

Ecco alcune foto mandatemi da LegioXI, valete












_________________
·FABER·QUISQUE·EST·SUÆ·FORTUNÆ·
avatar
Giuliano
Centurio Primus Pilus
Centurio Primus Pilus

Numero di messaggi : 498
Età : 42
Città : Roma
Data d'iscrizione : 05.08.07

Visualizza il profilo dell'utente http://www.legioneromana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Mitra

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum